La ricerca vocale come Google SEO Trend

Come cambia la SEO con la ricerca vocaleNon c’è pace per chi si occupa di SEO (Search Engine Optimization) perché le novità e i cambiamenti dei parametri di valutazione da parte dei motori di ricerca sono sempre dietro l’angolo.
Stavolta però, l’agenzia di comunicazione Creare e Comunicare, vuole affrontare un tema che travolgerà inevitabilmente tutte le web agency trasformando la comunicazione digitale: la ricerca vocale per il SEO.

Esatto.
Non bastavano i continui cambiamenti negli aggiornamenti degli algoritmi per il posizionamento di siti e parole chiave, entro poco tempo occorrerà concentrare la propria attenzione sulla ricerca vocale.
Google Home di Alphabet, Siri di Apple, Cortana di Microsoft e Alexa di Amazon, i fidati assistenti virtuali che abbiamo oggi a disposizione infatti, hanno svolto un ruolo fondamentale per aprire la strada al cambiamento.
I dati riguardanti l’ascesa della ricerca vocale come strumento di ricerca sono inequivocabili, tanto che il CEO di Google, Sundar Pichai, ha rivelato più del 20% delle query vengono effettuate tramite il microfono.

Come cambia la SEO con la ricerca vocale quindi?

Se tra lo scrivere un testo e la scrittura per il web c’è di mezzo un oceano potremmo azzardare che tra la ricerca scritta e quella parlata ci sia di mezzo un universo.
La ricerca vocale cambia completamente la formulazione della query di ricerca verso un piano di “interrogazione”. Le domande, quelle vere con il punto interrogativo, prenderanno il sopravvento e saranno il risultato del palesarsi di un bisogno tutto da interpretare.
Non bisogna dimenticarsi infatti, che nel caso si utilizzi la voce, le tecnologie di machine learning e intelligenza artificiale dovranno fare degli enormi passi da gigante per riuscire a interpretare nel migliore dei modi i bisogni delle persone.

Tutti questi cambiamenti sottintendono però una modalità tutta nuova di scrivere testi per i siti internet e chiunque, prima o poi, si vedrà costretto ad adottare principi di ottimizzazione sempre più legati ai pezzi di conversazione della vita reale.

Non sappiamo di preciso quando tutto questo si trasformerà nello “standard” di ricerca, tuttavia una cosa è sicura.
L’agenzia di comunicazione di Roma, Creare e Comunicare, è pronta per cogliere questa nuova sfida.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Sal

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni