Come gestire i casi di crisi sui social: il caso H&M

Come gestire i casi di crisi sui social: il caso H&MI Social Network sono una delle invenzioni più importanti del nuovo millennio. La loro evoluzione e sviluppo ha portato aziende, imprese persone a presidiarli quotidianamente raccontando momenti della loro vita, pensieri attraverso foto, video e post news, d’interazione e di condivisione sociale.
Ma i social sono in grado di sconvolgere completamente la vita delle persone e soprattutto di modificarne il comportamento d’acquisto e, per questo motivo, più aumenta la loro importanza e più diventa essenziale essere in grado di gestire le crisi che possono sopraggiungere con il loro utilizzo.
Eh già, perché purtroppo le informazioni positive corrono decisamente più lente di quelle negative e se da una parte ci si impiega anni per costruire una reputazione sui social network, dall’altra è anche vero che ci vuole davvero poco a distruggerla.
Ogni impresa, dalle grandi multinazionali alla piccola e media impresa, ha iniziato a presidiare questi nuovi canali di comunicazione ma sono decisamente poche quelle che hanno capito un concetto fondamentale: il social network non è un gioco.

Voucher digitale per rinnovare la propria impresa

Voucher digitale per rinnovare la propria impresaÈ arrivato il momento di aggiornare la comunicazione della propria impresa e delle tecnologie con una novità davvero interessante: il 2018 si apre con una splendida notizia per tutte micro, piccole e medie imprese italiane che vogliono digitalizzarsi.

Infatti, grazie al Decreto interministeriale 23 settembre 2014 si apre un bando per l’assegnazione di un “voucher digitale”, con valore massimo di 10.000,00 euro, da poter utilizzare per aggiornare le tecnologie e la comunicazione della propria impresa attraverso interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Confrontandosi ogni giorno con imprese, PMI e aziende, l’agenzia di comunicazione Creare e Comunicare vuole così diffondere il più possibile la notizia per portarla a tutte le piccole/medie imprese che possono aprirsi così nuove opportunità di sviluppo nel 2018.

Per cosa può essere utilizzato il voucher per la digitalizzazione?

Il voucher è utilizzabile, così come riportato sul sito del Ministero Dello Sviluppo Economico, per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l'efficienza aziendale;
  • modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Come funziona? Qual è il processo per richiederlo?

Le agevolazioni richieste riguardano un unico voucher nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili. Il portale per la compilazione delle domande è già aperto, tuttavia si può iniziare a presentare le domande attraverso la procedura informatica a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Per l'accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Sul sito del Ministero Dello Sviluppo Economico trovate tutte le informazioni dettagliate e gli allegati per inviare la domanda per il voucher digitalizzazione 2018

Se oggi il vostro sito web non è nella prima pagina di Google è come se non esistesse!

Se oggi il vostro sito web non è nella prima pagina di Google è come se non esistesse!Il posizionamento dei siti web su Google è un assunto essenziale e oggi prioritario se volete che la Vostra Azienda cresca e sia molto visibile su internet. Una buona attività di SEO può aiutarvi a conquistare un buon posizionamento su Google e, arrivare in prima pagina del motore di ricerca più utilizzato dagli utenti web, dev’essere per il 2018 uno dei principali obiettivi per migliorare il Vostro business; e, detto con estrema onestà intellettuale, solo una web agency con bravi SEO specialist potrà aiutarvi a raggiungerlo.

Che l’interlocutore dell’Agenzia sia un imprenditore, un’associazione, uno scrittore, un’artista, un commerciante, noi pensiamo - sempre e solo - che internet debba dare la possibilità di creare la “propria nicchia di mercato” e portare l’attività a ottimi livelli di visibilità, in un contenitore di proposte che oggi crescono in modo esponenziale. 

Un’opportunità per chi vuole comunicare bene e meglio, usufruendo di un credito d’imposta

Un’opportunità per chi vuole comunicare bene e meglio, usufruendo di un credito d’impostaSulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il provvedimento del Governo che prevede un Credito d'imposta del 75% per la pubblicità di aziende e professionisti a mezzo Stampa, Radio e TV, che arriva al 90% per microimprese, PMI e Startup innovative.

In sostanza, sarà possibile avere un "rimborso" che va dal 75 al 90% delle spese pubblicitarie del 2018 ed anche per quelle "arretrate" da giugno 2017.

L’articolo 57-bis della manovra correttiva 2017 (Incentivi fiscali agli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani, periodici e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e misure di sostegno alle imprese editoriali di nuova costituzione) prevede che dal 2018 scatti un’agevolazione fiscale (credito d’imposta al 75%, elevato al 90% per microimprese, PMI e startup) per imprese e autonomi, che

"effettuano investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, il cui valore superi almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente". 

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni